eccomi…

Tag

, , , , , ,

eccomi qui
ritorno a parlarti dopo un lungo silenzioIMG_1210
mi sono perso tra i miei stessi pensieri

ho accumulato così tanti silenzi
così tante solitudini
tutte mie
ho perso la capacità di ascoltare
ho perso la mia voce
ho urlato un dolore dopo l’altro
ho provato l’angoscia della stasi
la scrivania
ricoperta di fogli orfani
parole scritte che rileggevo
ma che non riconoscevo più

poi

arriva un momento
in cui devi riprenderti le cose
che hai abbandonato
prenderti cura di loro
ma soprattutto
di me

e allora
nell’inerzia statica
arriva quella lacrima
tanto attesa
ed è liberazione

oggi scrivo queste parole
dopo tanto tempo
troppo
ho ripreso a inchiostrare fogli
ho ripreso ad ascoltare
ho appreso a pazientare
ho ripreso a parlarti
e ho ripreso
ad ascoltarti
ritorno ad ascoltarmi

sono stato per troppo tempo
schiavo dell’inverno
ora risorgo e respiro
una nuova aria
ed è aria di poesia

Santiago Montrés
Sassari 06 luglio 2020
h.15.15

 

La mia anima…

Tag

, , , , , , ,

La mia anima trova riparo solo in te
dove i tramonti cremisi raccontano
di struggenti passioni
animate dal caldo vento nostalgico
frutto di crogiolanti atmosfere e di
primaverili profumi che sanno di terra

dove le mie radici si nutrono e si trasformano in aromi ignoti
una musica incognita bagna il mio spirito antico
libertà sinfonica
in nuovi madrigali colorati
da un arcobaleno di poesia infinita
nella quale rinasco ogni giorno
di più

Santiago Montrés
Sassari 7 aprile 2018
H.: 19:09

MAMA QOCHA*

Tag

, , , , , , , , , , , , , ,

cortese è l’onda che mi cinge i piedi
il vento plasma i miei pensieri stanchi
spianando il mio antico cipiglio
mi fermo a osservare quella danza marina
e una preghiera mi rivela la tua presenza
l’acqua calma il ribollire del mio spirito
grano dopo grano
il Tempo
mi spogliava delle mie battaglie
e leniva la stanchezza accumulata
in anni di ostinata reticenza

dove cadono le parole inespresse?
e dove cadono i buoni consigli?

sulla terra
dove diventano neve sciolta

si rompono gli indugi
piano entro in acqua
e a te offro questo mio canto

purificami e proteggimi
dalle tempeste
che affliggono il mio animo

fammi rinascere dal tuo ventre
e donami la forza delle tue onde
e sarò pronto per le mie sfide

Santiago Montrés

*Mama Cocha o Mama Qocha: (Mitologia Inca) madre delle acque. Era la dea del mare e della pesca, protettrice dei navigatori e dei pescatori. Era la moglie del supremo dio Viraqocha. Le veniva reso omaggio per calmare le acque in tempesta e per ottenere una buona pesca. Rappresentava il lato femminile dell’esistenza.

mama cocha 3

Mama Qocha

nei tuoi occhi…

Tag

, , , , , , , , ,

nei tuoi occhi
fioriscono sorrisi dolcissimi
mentre ti avvicini a me
e abbracciandoti
bevo dalle tue labbra
il vino dell’Amore

intimamente
si sciolgono in me
i tuoi pensieri
che vanno oltre ogni respiro
lascia che le mie braccia
avvolgano
il tuo piccolo corpo

e saranno carezze e infinite dolcezze
abbracciami e lasciati riscaldare
raccogli in te nuovi ricordi
dove troverai nuova forza

dimmi! dove danzano ora i tuoi piedi?

davanti a te la strada è lunga
avanza senza paura
perché io ti sono vicino…

Santiago Montrés
Sassari 25 febbraio 2018

6ab20bec6e850dd904984c003716cc7d--couples-in-love-love-couple

ho raccolto…

Tag

, , , , , , , , , ,

ho raccolto
nelle mie poesie
tutti i teatri della mia anima
un continuo girare e rigirare
nei miei umori febbrili
un incontro con pensieri girovaghi
quanti attori
quante maschere
comprese le mie
che ora rimangono appese ad un chiodo
in attesa di essere indossate
è proprio vero
tra le tante
la più difficile da indossare
è proprio la nostra

ci ritroviamo a recitare
in un palco troppo grande
e il più delle volte
le battute non ci vengono suggerite
e talvolta
quelle che diciamo
non ci appartengo
e viviamo sempre in bilico

ogni giorno ci svegliamo
e dobbiamo decidere
quale persona vogliamo essere
non prima di aver preso
una tazza del nostro caffè preferito
e anche il quel caso
ti vorresti ritrovare
in un’altra galassia
a rivivere
un’altra origine
per scrivere
sulla pagina della storia
nuove parole
nuovi scenari
nuove passioni

ho scritto questi versi
pensando al nostro dialogo
di qualche giorno fa
in attesa che le tempeste
vadano oltre
per dare spazio
al nostro spazio
e ritrovarci
temporaneamente
ad osservare
quella cornice di cielo
dipinta da una mano troppo perfetta
eppure ne facciamo parte
perché in noi
vive quella stessa matrice
che ci fa pulsare i cuori
di amore incondizionato
per quanto c’è di bello
sulla Terra
che ci è stata donata

Sassari 12 febbraio 2018
h.: 01:01

635936741410606667-1517585063_The-Man-Darkness

LA MIA ANIMA ANTICA…

Tag

, , , , , , , , , ,

la mia anima antica
ha radici molto profonde
sono stato un eremita ferito
dei miei dolori
ne ho fatto un giaciglio
un tabernacolo di pensieri sfatti
ho ingoiato tutte le remore
di un orgoglio bruciato
e dalle cui ceneri
ho curato
e ricreato
il mio essere

Santiago Montrés
Sassari 13 dicembre 2017
h.: 20:51

24993370_10213815102999257_8006476888037622029_n

finché sopravvive la parola…

Tag

, , , , , , , , ,

dovrei guardare il mio organismo dal basso verso l’alto;
e ritrovarmi così, a compiere l’ennesima radiografia
di un uomo che coltiva se stesso…

spero nella buona annata…
almeno finché sopravvive la parola…

se mi scopro troppo, cosa resterà di me!?
la tortora impasta il suo canto nell’aria
e resto immobile, con le mani nella terra

uomini calzati di sentieri ignobili
che vendono polveri corrosive per l’anima
alla coscienza dell’ignoto pulviscolo di morte

spero nella buona annata…
almeno finché sopravvive la parola…

dalla carta nascerà la cenere per curare
le ferite che ci siamo causati e le lacrime
saliranno a gonfiare le nuvole

e allora zitti, sempre e comunque
è l’inarrestabile onda nera che si abbatte
nella pietra angolare di resistenze univoche.

e allora zitti (Spero nella buona annata…)
sempre e comunque (almeno finché sopravvive la parola…)

ho composto versi a giorni alterni
e ho gridato poesia
contro i sorrisi fatti di menzogna

spero nella buona annata…
almeno finché sopravvive la parola…

Parola fin troppe volte umiliata
che il suo seme non si disperda
che non segua la mediocrità degli uomini

l’occhio del tempo osserva ogni cosa, e solo lui
dirà come stanno realmente le cose
l’ultima parola, ma non del tutto…

forse esiste ancora la speranza
e l’irremovibile intento di andare avanti
incontro all’immortalità dei tempi

per esplorare territori selvaggi d’immoralità cibernetica
se resisti alla tentazione, resta con me
t’insegnerò parole nuove

la parola è magia e vibrazione
è quanto c’è di più sacro nel nostro corpo
semino pensieri, raccolgo suoni

spero nella buona annata…
almeno finché sopravvive la parola…

Santiago Montrés

libro-libri-computer-scrivere-calligrafia-mano-scrittura-tazza-occhiali-caffè

regalami…

Tag

, , , , , , , , , ,

regalami
col tuo riso una carezza
e fa che nel mio cielo
torni la dolcezza azzurra
fa che la mia anima si svegli
con la tua amorevole luce

non mi dimenticherò dei tuoi abbracci
e delle tue labbra che ora
mi insegnano ad amarti

eternamente

il mio corpo si fa carne in te
innamorato
della tua bellissima canzone
della tua voce, semplice creazione…

– dove guardano i tuoi occhi stellari?

– qui, a riempire la tua anima triste

col tuo respiro nelle mie arterie
scopro l’amore

una parola di sangue
che solo il battito del mio cuore
osa dire
che solo io ti amo

e

in un sospiro

tocco la tua pelle

Santiago Montrés
Sassari 17 agosto 2017
h.:17:40

erri3

regálame… (español)

Tag

, , , , , , , , , , ,

regálame
con tu risa una caricia
y haz que en mi cielo
vuelva la ternura azul
haz que mi alma se despierte
con tu cariñosa luz

no me olvidaré de tus abrazos
y de tus labios que ahora
me enseñan a amarte

eternamente

mi cuerpo se hace carne en ti
enamorado
de tu hermosa canción
de la voz, sencilla creación

– ¿donde miran tus ojos estelares?

– ¡aquí!, a llenar mi alma triste

con tu respiro en mis arterias
descubro el amor

una palabra de sangre
que solo el latido de mi corazón
osa decir
que solo yo te amo

y

en un suspiro

toco tu piel

Santiago Montrés
Sassari 17 agosto de 2017
h.: 17:40

8238dcafac109bfea8b5caed1805a082ff2af246

la notte…

Tag

, , , , , , , , , , , , , , , , , ,

si riempie di suoni occulti
la notte, colma di stelle e benedizioni
e i tuoi occhi d’ambra
che cercano ricordi perduti
di un tempo lontano

i tuoi capelli accarezzano il mio volto
e mentre t’abbraccio
chiedo alla luna l’ispirazione
perché oggi
voglio regalarti una poesia
che inizia con “ti amo”
e con “ti amo” finisce

ma non trovo le parole giuste
per descriverti il suono
del mio cuore palpitante

perciò, mentre ti accarezzo il volto
con la guancia
ti stringo forte a me

e lascerò che i miei sentimenti
così come il mio sangue
mi chiamino a te

Santiago Montrés
Sassari 4 agosto 2017
h. 20:44

20604632_10212782831713120_3932286269848252419_n