Tag

, , , , , , , , , , , ,

Il mio andar è rapido alla foce
e mai avrei pensato, di trovare
quella voglia d’infinito amare,
una lagrima nel viso scorre precoce.
Erro e l’animo mio entro mi coce
ad ogni pié sospinto nel navigare
sul suo letto viaggio. Aincontrare,
le fronde che risonan a sola voce.
Perché mai, esortare l’infinito?
Se io a te, non sarò mai unito?
Pellegrino e naufrago del mondo
son sparviero del tempo che è finito,
ad inseguire un antico mito
che esiste solo, nel cuore profondo.

Santiago Montrés

Annunci